La Notte Rosa 2017 è “TOGETHER”

Dodici anni di musica, sorrisi, persone che si incontrano e si divertono “Together”, insieme. È questo il tema della Notte Rosa 2017, che da venerdì 7 luglio colorerà di un unico ritmo il weekend dell’intera Riviera Romagnola.

Nell’edizione di quest’anno, ormai appuntamento estivo irrinunciabile, tanto da essere definito il Capodanno dell’Estate italiana, si è deciso di valorizzare ancora di più l’elemento fondante di tutte le edizioni: la forza unificante, la voglia di stare insieme, lo spirito corale che aggrega persone di età, città, etnie diverse; impossibile restare indifferenti a questo importante messaggio che, alla luce della realtà attuale, assume un connotato saliente ed evocativo.

Il programma definitivo non è ancora stato svelato dagli organizzatori, ma osservando la grafica del manifesto ufficiale, ricco di simboli appartenenti al territorio, possiamo facilmente immaginare eventi che spazieranno da musica, appuntamenti enogastronomici e culturali, mare, sport e natura; per concludersi con l’emozionante momento dei fuochi d’artificio.

In un contesto simile non scomoderemo la cultura hippie, che potrebbe in ogni caso sposarsi bene con il carattere della Notte Rosa, ma ci piace pensare che per recarsi in Riviera, e spostarsi tra i vari Comuni coinvolti nella manifestazione, l’ideale sia quello di muoversi in Camper. Se siete alla vostra prima esperienza come viaggiatori “all’aria aperta” e siete titubanti ma ugualmente tentati, sappiate che con un po’ di giusta organizzazione e spirito di adattamento potrete godere davvero di una piacevole esperienza.

Programmate o no le località nelle quali vogliate far capolino, ecco una serie di accorgimenti da rispettare, sia che utilizziate le aree di sosta, sia le aree comunali specificatamente create dall’organizzazione. Partiamo dal carico: ricordate che tutto pesa! La somma di ciò che portiamo potrebbe sorprenderci, quindi cerchiamo di eliminare il superfluo. Gli oggetti più pesanti vanno sempre collocati in basso, nei gavoni del pavimento; tutto il carico in generale è da fissare con cura. Per l’allacciamento alla rete elettrica procuratevi un cavo tripolare di almeno 25 metri e spine che permettano l’inserimento nella presa disponibile. Per la sicurezza di tutti, evitate allacciamenti improvvisati, pena improvvisi corti circuiti.

E come mantenere correttamente i livelli delle acque di bordo? Le potabili (bagno e cucina, le “grigie”) vanno svuotate in un pozzetto, tramite un rubinetto di scarico che le raccoglie; le usate (wc, le “nere”) confluiranno in un pozzetto nautico o in un serbatoio estraibile, che consentirà di svuotarle a distanza. Infine, ricordate il rispetto degli spazi comuni. E naturalmente, non dimenticate di divertirvi e di godervi tutto il meglio della kermesse sull’Adriatico, in nome dello spirito di condivisione e di unità.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

| Privacy Policy