Vacanza a Pesaro: Hotel 1, 2, 3, 4, 5 stelle. Pesaro offre una differente offerta turistica, soprattutto basata su una dimensione che fa dello stile, un modo di viverla. Esplicitamente riconducibile alle origini di inizio ‘800 del suo fare turismo, la città adagiata sull’Adriatico, è predisposta ad una ospitalità di classe che dedica a persone che siano amanti della cultura e delle spiagge poco frequentate.

Ben sette sono infatti le spiagge che Pesaro offre tra quelle libere e quelle attrezzate, ubicate nell’ambiente del Parco del Monte S. Bartolo. Il caratteristico fondale sabbioso e basso, risulta essere l’ideale per una vacanza soprattutto per le famiglie.

Da sempre Pesaro ha scelto di essere centro di un turismo di qualità piuttosto che di quantità e di indirizzarlo verso le famiglie ed i bambini, tanto che dal tre anni è nata a favore dei più piccoli la ”mezzanotte bianca dei bambini”, kermesse a loro dedicata ed evento fondamentale dell’offerta turistica pesarese.
Sono oltre cento strutture dedicate al turismo (alcune aperte tutto l’anno) tra alberghi al mare, in collina, agriturismi e campeggi, che realizzano un totale di quasi undicimila posti letto a disposizione.
Il suo mare (da levante a ponente) ha guadagnati la prestigiosa bandiera blu già da alcuni anni, simbolo che premia le località virtuose per la qualità delle acque del mare che è possibile sfruttare in attrezzati stabilimenti facilmente raggiungibili da ogni albergo.
Dopo una giornata trascorsa sulla spiaggia, Pesaro offre un proprio centro storico dove, in eleganti vie che si innestano tra chiese, palazzi e musei, si aprono negozi e bar dove poter passare del tempo passeggiando o sorseggiando un drink.

Ma la città conserva antiche tradizioni culturali rappresentate ancor oggi dai Musei Civici, dalla Casa Rossini, dai mosaici della Cattedrale e dalla Biblioteca Oliveriana. Queste testimonianze si sposano perfettamente alle attuali proposte come il Centro di Arti Visive Pescheria e la Biblioteca San Giovanni, congiungendo idealmente stili decisamene contrastanti.
Il Rossini Opera Festival che si tiene ogni anno in agosto e che porta in scena le opere di Gioacchino Rossini, è un altro momento culturale conosciuto a livello internazionale come la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema.

Menzione a parte merita il cittadino più famoso che ha donato a Pesaro una fama internazionale. E’ ancora possibile percorrere un vero e proprio itinerario a lui dedicato partendo dalla casa natale trasformata in museo che ospita testimonianze dell’epoca; il Conservatorio istituito con l’eredità lasciata da Rossini al comune dove hanno studiano allievi r come Renata Tebaldi e Mario Del Monaco e sono stati direttori Pietro Mascagni, e Riccardo Zandonai.

Il centro storico ancora oggi densamente popolato, offre numerose botteghe artigiane che si aprono così come i laboratori ed i negozi, tra i vicoli e le viuzze caratteristiche.
Sin dal medioevo, Pesaro è definita la città della ceramica e dell’arte della maiolica: tradizione questa, che si mantiene inalterata anche ai giorni d’oggi e le cui preziose testimonianze si possono ammirare all’interno dell’apposita sezione dei Musei Civici della città.

Gli appassionati dell’antiquariato non possono mancare ad un appuntamento che si tiene a Pesaro la terza domenica di ogni mese è che è il mercato dell’antiquariato.
Rilassanti sono invece le soste in uno dei numerosi giardini e parchi ubicati sia all’interno che all’esterno del centro storico e che permettono di godersi il fresco all’ombra di secolari alberi.
Concludendo, Pesaro risulta essere un punto ideale dove l’unione tra una vacanza all’insegna del divertimento rilassato, si sposa perfettamente con la cultura e la storia.