Vacanza a Cervia: hotel 1, 2, 3, 4, 5 stelle. Ad una ventina di chilometri da Ravenna adagiata sull’Adriatico, troviamo Cervia, antico borgo di pescatori e città del sale sin dalle epoche della Roma antica.
Grazie ai suoi fondali bassi ed una spiaggia composta da sabbia finissima, Cervia si colloca tra le tante mete della Riviera Romagnola adatte ad una vacanza di mare, insieme alle località limitrofe di Pinarella, Tagliata e Milano Marittima, sorta alla fine di una estesa pineta.

Alla tradizionale ospitalità romagnola, la cittadina offre la vitalità di un centro che nel corso del tempo, ha saputo rinnovarsi per dare nuovi stimoli ai suoi tantissimi ospiti che la vivono durante tutta la stagione.Qui è possibile trovare una offerta variegata che spazia dalla cultura, al divertimento, all’enogastronomia, al turismo religioso per finire alla natura.
Per iniziare a conoscere la cittadina, si può partecipare a visite guidate (a pagamento e gratuite) che si effettuano durante tutto il periodo estivo.

Guide autorizzate spiegheranno tutto della città del sale con particolar riferimento a Musa, il museo appositamente dedicato e all’antica Salineria Camillone, l’unica in Italia dove ancora si lavora il sale a livello artigianale grazie ad una associazione che ne cura ogni passaggio. La visita si protrarrà anche ai magazzini del sale, alla Torre San Michele ed al caratteristico centro storico. La cittadina, si può idealmente suddividere in due tronconi. Quello legato al sale ed alla sua storia implica la visita del Quadrilatero, della Piazza Pisacane con la Vecchia Pescheria e la pietra delle misure, Piazza Garibaldi, la Cattedrale, il Borgo dei Salinari, la Chiesa di S. Maria del Suffragio, la Chiesa di Sant’Antonio, i Magazzini del Sale e Musa, la fontana Il Tappeto Sospeso nel Piazzale dei Salinari.

E l’altra parte che si riferisce alla sua identità marinara e che implica il borgo marina, il faro, il porto, il lido sul lungomare in fondo a Via Roma, nel luogo dove un tempo sorgeva il primo stabilimento balneare e la zona delle colonie.A Cervia durante il periodo estivo esiste la possibilità di effettuare delle minicrociere della durata di una giornata dove si costeggieranno le più belle località turistiche della costa romagnola da Bellaria, Rimini, Riccione, Misano, Portoverde, Cattolica, fino al caratteristico porticciolo di Gabicce. Crociere che, esclusivamente di lunedì sera sarà notturna, per ammirare fino a Cesenatico, la riviera illuminata.Per chi ama la canoa, Cervia offre la possibilità di fare delle escursioni lungo la suggestiva scenografia della salina e lungo il canale emissario di Milano Marittima, in compagnia di una guida e noleggiando una canoa o un kayak.

A queste interessanti ipotesi di turismo alternativo, si aggiunge la classica offerta balneare. Cervia annovera circa duecento stabilimenti perfettamente attrezzati che offrono animazione, sicurezza, giochi, musica, tornei di carte e bocce oltre alla normale ristorazione. Da ricordare che l’ingresso alla spiaggia è gratuito ovunque.
Molti sono i percorsi naturalistici che possono essere effettuati a piedi o in bicicletta e che permettono agli appassionati di Birdwatching di poter osservare e fotografare in salina, moltissime specie di uccelli tra i quali le avocette, le garzette, i cavalieri d’italia e i fenicotteri
che liberamente vivono in un ambiente incontaminato.

E per una clientela di nicchia, Cervia offre nello scenario di una pineta immacolata che si alterna a laghi salmastri, un golf club di alto livello con 27 buche. Il golf club ha ospitato diverse manifestazioni dedicate ai Campionati Italiani Professionisti.Cervia è anche enogastronomia: non solo il suo sale particolarmente dolce, ma pesci e crostacei che si possono assaggiare in ogni ristorante della località.
Per concludere, l’offerta alberghiera è davvero significativa. Cervia offre dalle pensioncine curate ed economiche, ai residence, agli alberghi di ogni categoria affinchè ogni esigenza sia sempre soddisfatta.Una vacanza negli Hotel di Cervia, sarà davvero gustosa come il suo sale.